TORTA DELLA NONNA DI ALESSANDRA SPISNI

Inutile dire che tutte le volte che leggo le ricette della Spisni mi viene una fame... e trovando questa ricetta su un giornale, del quale non faccio il nome, ma che avrete capito tutti quale, mi sono innamorata di questa torta, sia per la sua semplicita' nel prepararla, sia per la sua bonta' solo nel leggere gli ingredienti. E alla fine, ho preparato questa torta per ben 3 volte di fila, tanto e' stato il suo successo. 
Ve la riporto pari pari (piu' o meno) come l'ho trovata sul giornale. Pero' secondo me le dosi del ripieno sono perfette per uno stampo rettangolare lungo, mentre se si vuole utilizzare uno stampo rotondo da crostata, di circa 26 cm e' meglio aumentare di 50-80 g la dose della ricotta e portare a 30 g l'amido di mais, altrimenti ho paura che questa deliziosa torta rimanga troppo bassa... insomma fate voi.

Ingredienti

Per l'impasto 
  • 200 g di farina 00
  • 80 g d zucchero semolato
  • 80 g di burro
  • un cucchiaino di lievito per dolci (ho provato anche senza e non cambia molto)
  • un uovo
  • la scorza di mezzo limone grattugiata
Per il ripieno
  • 250 g di ricotta (se di pecora meglio, e' pu' gustosa)
  • 80 g di zucchero semolato
  • 2 uova 
  • 25 g di amido di mais
  • la scorza grattugiata di un limone
  • Per decorare
  • pinoli a volonta'
  • zucchero a velo q.b.
Preparate il guscio della torta mescolando la farina, lo zucchero, il lievito e la scorza del mezzo limone grattugiato. Trasferite tutto sul piano di lavoro e impastate con il burro morbido a pezzetti, in modo da creare un composto sabbioso, unite successivamente l'uovo intero e create un impasto omogeneo, praticamente una frolla, che farete riposare, ma non troppo, coperta con un canovaccio.
Ora passate al ripieno lavorando a crema la ricotta assieme allo zucchero, aggiungete le uova, la scorza del limone intero grattugiata e l'amido di mais. Mescolate con una frusta, in modo da non avere piu' grumi.
Allungate sul piano di lavoro un foglio di carta da forno e stendetevi la pasta, utilizzando possibilmente poca farina. Trasferitela direttamente con la carta nella tortiera in modo da foderarla per bene, unite il ripieno, e livellatelo. Ritagliate da bordi la carta da forno in eccesso e cospargete sulla superficie della torta una generosa presa di pinoli, cosi' da ricoprirla tutta.
Infornate a forno caldo a 180°C per 30-40 minuti a seconda del vostro forno. 
Sfornate quando vedrete che  pinoli cominceranno a tostarsi e la crema comincerà  a fare una leggera crosticina. Lasciate raffreddare completamente e servite con una spolverata di zucchero a velo.

Commenti

  1. Sembra molto golosa e mi piace molto l'idea di presentarla a forma rettangolare anzichè la forma classica rotonda :-)

    RispondiElimina
  2. Lo stampo rettangolare mi piace, ma io non riesco a trovarlo!! e mi piace la torta della nonna!!
    Buona giornata :-)!
    Elisa (www.psicheecannella.it)

    RispondiElimina
  3. Buona la torta della nonna, un classico che non passa mai di moda... Buona serata!

    RispondiElimina
  4. Oddiooooo, amica! Che cccos'èèè! (come diceva il famoso scoiattolino della Gang del bosco)... è la fine del mondo.. ne sento il profumino fin qui!! Un fettiiiino.. posssooooo.... :P mmh! Un abbraccio di cuore!

    RispondiElimina
  5. Ottimo e visto che stai bene me la mandi una fettina cosi mi riposo io :-DDDD ciaoooo bacioni e grazie della ricetta

    RispondiElimina
  6. Mamma che buonaaaa :D Segno subito la ricetta, è golosissima! :D Complimenti, un bacione! :)

    RispondiElimina
  7. DIREI CHE LA TUA RIPRESA E' LENTA MA SE TIRI FUORI STE CHICCHE E' MOLTO PRODUTTIVA!!! BRAVA LARA!

    RispondiElimina
  8. Sei tornata alla grande. La torta della nonna è una delle mie preferite, con tutta quella crema bella morbida avvolta da un guscio di friabile frolla.. Insomma una poesia per il palato :D

    RispondiElimina
  9. ma che bontà, ti è venuta una meraviglia! La Spisni è una garanzia ...ottime le sue preparazioni e mi è pure particolarmente simpatica,e come lei anche la Antonella nazionale.... non come quel legno secco su altri canali.... ;)

    RispondiElimina
  10. sembra ottima!
    c'è un nuovo post sul mio blog, ti va di passare? mi farebbe molto piacere =)

    RispondiElimina

Posta un commento

Gentilmente vi chiedo di firmare, se commentate come utenti anonimi, con un nome. I commenti totalmente anonimi verranno rimossi.



Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...