GALLINELLA AL POMODORO CON UVETTA SULTANINA

Non so se a voi e’ mai capitato, ma io sono davvero di umore nero.
Nel trasferire le foto del mio viaggio di nozze, dal telefonino di marito alla scheda di memoria della macchina fotografica, qualcosa e’ andato storto. E più della metà delle mie foto, sono state sovra-scritte e cancellate completamente.
Ed è per quello che non vi ho ancora mostrato molte immagini del viaggio. Mi rimangono quelle poche sul mio telefonino, quelle sul telefonino di marito, e quattro insulsi files recuperati dalla scheda…
Quindi il giorno che e’ successo tutto questo, praticamente appena tornata dall'idilliaco viaggio, sono uscita di casa e, per consolarmi, mi sono recata dal pescivendolo.
Ho comprato una bella gallinella grossa e, per rilassarmi, mi sono messa a cucinare.
Dato che avevo poche idee e voglia di pensare a qualcosa originale, ho aperto il ricettario di Nadia Santini, unica donna chef 3 volte stellata dalla Guida Michelin in Italia, e ho preso spunto da un suo piatto per cucinare la mia gallinella fresca fresca.


Ingredienti per 4 persone
  • 2 gallinelle di mare circa 700 g in tutto
  • 4 pomodori pelati, scolati dal loro liquido di conservazione
  • 2 cucchiai di capperi dissalati
  • Un cucchiaio di uvetta sultanina
  • Un cipollotto
  • 2 cucchiai di olive taggiasche denocciolate
  • Un bicchiere di vino bianco secco
  • Olio extravergine d’oliva q.b.
  • Sale e pepe nero di mulinello q.b.
Mettete a bagno l’uvetta in un poco di acqua tiepida per una decina di minuti, così da farla rinvenire.
Lavate accuratamente le gallinelle sotto l’acqua corrente, quindi evisceratele e ricavatene 4 filetti e dividete ognuno a metà. Se non siete pratici, chiedete in pescheria di prepararli per voi.
Mettete 4 cucchiai di olio extravergine d’oliva in padella, quando sarà caldo, unite in cipollotto affettato sottilmente.
Adagiate i filetti di pesce in padella, avendo cura di rosolarli prima dalla parte della polpa, successivamente, girandoli dalla parte della pelle.
Aggiungete il vino bianco, fate sfumare e unite i pomodori pelati, spezzettati con le dita.
Continuate la cottura a fuoco medio-basso per una decina di minuti, unite allora l’uvetta sultanina, i capperi e le olive e cuocete ancora una decina di minuti circa.
Servite ben caldo.


Commenti

  1. Lara mia, non preoccuparti di queste cose, se ti può consolare a me succedono di molto peggio quando c'entra la tecnologia..Certo che dispiace ma qualcosa hai potuto salvare , pazienza. Auguri in ritardo per le tue nozze , sarà andato ( foto a parte tutto a meraviglia mi auguro..)
    La tua gallinella di mare solletica il mio appetito , anche se mi sono messa un p'a dieta perchè golosa come sono prendevo chili a gogo'...Complimenti, mi sono iscritta con mo,to piacre..
    Felice se vorrai ricambiarmi..
    Un abbraccio serale e grazie!
    http://rockmusicspace.blogspot.it/

    RispondiElimina

Posta un commento

Gentilmente vi chiedo di firmare, se commentate come utenti anonimi, con un nome. I commenti totalmente anonimi verranno rimossi.



Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...