JACK-O'-LANTERN: COME FARLA


Ora veniamo alla famosa Jack-o'-Lantern. 



Prima di tutto perche' si fa ad Halloween e da cosa deriva. Bene Wikipedia, racconta fedelmente la leggenda irlandese.
L'usanza di Halloween è legata alla famosa leggenda dell'irlandese Jack, un fabbro astuto, avaro e ubriacone, che un giorno al bar incontrò il diavolo. A causa del suo stato d'ebbrezza, la sua anima era quasi nelle mani del diavolo, ma, astutamente, riuscì a far trasformare il diavolo in una moneta promettendogli la sua anima in cambio di un'ultima bevuta. Jack mise il diavolo nel suo borsello, accanto ad una croce d'argento, cosicché egli non potesse ritrasformarsi. Allora il diavolo gli promise che non si sarebbe preso la sua anima nei successivi dieci anni e Jack lo lasciò libero. I successivi dieci anni dopo, il diavolo si presentò nuovamente e Jack gli chiese di raccogliere una mela da un albero prima di prendersi la sua anima. Al fine di impedire che il diavolo discendesse, il furbo Jack incise una croce sul tronco. Soltanto dopo un lungo battibecco i due giunsero ad un compromesso: in cambio della libertà, il diavolo avrebbe dovuto risparmiare la dannazione eterna a Jack. Durante la propria vita commise tanti peccati che, quando morì, rifiutato dal paradiso e presentatosi all'Inferno, venne "cordialmente" scacciato dal demonio che gli ricordò il patto ed era ben felice di lasciarlo errare come anima tormentata. All'osservazione che era freddo e buio, il demonio gli tirò un tizzone ardente (eterno in quanto proveniente dall'Inferno), che Jack posizionò all'interno di una rapa che aveva con sé. Cominciò da quel momento a girare senza tregua alla ricerca di un luogo su cui riposarsi. 
Halloween sarebbe dunque il giorno nel quale Jack va a caccia di un rifugio. Gli abitanti di ogni paese sono tenuti ad appendere una lanterna fuori dalla porta per indicare all'infelice anima che la loro casa non è posto per lui ma non si dette tregua a cercare un posto di riposo eterno. (Dato che quando questa tradizione raggiunse l'America ci fu una carestia invece di usare la rapa usarono la zucca perché più presente e anch'essa legata all'aldilà).
Ma perche' si parla di lanterne fatte con le rape, in questa citazione, invece che di zucche? E' semplice, Halloween, e' una tradizione molto antica  che risale a tempi remoti, in cui Francia Italia Centro settentrionale, Inghilterra e Scozia facevano parte della cultura celtica, ancor prima dell'Impero Romano per intenderci. E quindi, dato che Cristoforo Colombo, non era ancora nato, le zucche in Europa non esistevano ancora. Cosi' si intagliavano le rape, di forma tonda ed essenzialmente povere (anche se interi popoli ci sono vissuti generazioni mangiando solo rape).

Ora che vi siete sparati il pistolotto storico,  attribuire l'americanita', a una festa dalle origini antiche e buone, se non quella di annoverare i defunti, non mi piace, e mi sembra doveroso ricordare le radici delle ricorrenze.

Tutte quelle schifezze consumistiche a cui si lega Halloween, sono arrivate con il tempo e originariamente, questa festa non aveva a che fare nulla con la morte, l'occulto e i mostri.

Torniamo a noi....

Come cavolo si fa una Jack-o'-Lantern. E' semplice. Basta avere piccoli accorgimenti.

OCCORRENTE: 

Una zucca di Halloween. 
La prima a sinistra e' piu' spessa e robusta, la seconda, si incide facilmente e al suo interno si trova pochissima polpa, praticamente solo semi.


Coltelli affilati da intaglio tipo spelucchino

pennarello nero

scavino o cucchiaio spesso

PROCEDIMENTO:
  
Iniziate praticando un cerchio non troppo largo, ma che ci possa entrare facilmente la mano. Incidete tutto il contorno e asportate la calotta.

Sulla parte verticale della zucca, quella piu' bella, disegnate occhi e bocca spettrali di Jack. Se non siete degli artisti limitatevi a fare disegni schematici. Sara' molto piu' facile in seguito intagliarli.
Sul web si trovano schemi da stampare dai piu' facili ai piu' complicati, semplici mascherine da stampare e applicare come cartamodello sulla vostra zucca. Ho trovato questa pagina che raccoglie 150 modi di intagliare la zuccotta.



Eliminate piu' polpa possibile. Rimanete a 3-4 centimetri massimo dalla scorza. Questo conservera' meglio la zucca da eventuali e inevitabili muffe.


Ora sara' molto piu' semplice intagliare occhi e bocca.
Infine asciugate l'interno con della carta assorbente.

Per conservare la zucca, che, come ho detto prima, inevitabilmente nei giorni a venire si deteriorera' cospargendosi di muffe e moscerini, sono andata a fare una ricerca sul web. E ho trovato diversi modi, i piu' gettonati sono:

  • Dopo aver intagliato la lanterna, immergerla completamente per 8 ore in un secchio pieno d'acqua con un cucchiaio di candeggina ogni gallone d'acqua (1 gallone sono circa 3.7 litri). Poi basta farla asciugare a testa in giu, e conservare l'acqua dove la si e' immersa in uno spruzzino, cosi' da rigenerarla nei giorni a venire con una spruzzata di acqua e candeggina, in effetti quest'ultima essendo cloro, previene le muffe. Tempo di conservazione: 10 giorni circa.

  • La seconda opzione e' quella di cospargere la superficie senza buccia, intagli compresi, di vasellina, questa sigilla la polpa preservandola dalle muffe. Tempo di conservazione: 9 giorni.

  • La colla vinilica, sempre sparsa su tutta la polpa funziona come la vasellina. Tempo di conservazione: 6 giorni.

  • In ultimo si puo' utilizzare lo spray acrilico, o il flatting spray ad acqua, cosi' da prevenire la disidratazione e pure le muffe. Leggete bene le istruzioni, l'importante e' che non sia infiammabile. Tempo di conservazione: 9 giorni.
N.B. I tempi di conservazione sono indicativi, Tratto da http://www.myscienceproject.org/pumpkin.htlm

In commercio su internet si trova uno spray non tossico il Fresh Pumpkin, che preserva la vostra zucca, ma penso sia difficile da reperire nel nostro paese.

Aggiornamento 30/10/14: In un negozio di colori, ho trovato uno spray plastificante che si puo' usare su tutte le superfici. Mi sembra ottimo. Crea una patina lucida su tutta la superficie della zucca rendendola impermeabile.  Piu' avanti sapro' dirvi la durata della zucca con questo prodotto.

Per rendere piu' lucida la vostra creazione, potete lucidarne la scorza con olio vegetale, magari di semi, che costa meno, oppure con olio da mobili incolore.

Se avete animali per casa, oppure volete utilizzare lo spray infiammabile, da Ikea vendono delle candeline a led  non molto care, che potranno sostituire degnamente quelle a fiamma libera.

In ultimo, vorrei ricordare, che non tutte le zucche di Halloween sono commestibili, quelle piu' chiare, c'e' pochissima polpa e sono anche molto acquose, quelle di colore arancione intenso sono piu' polpose, anche se il sapore, non e' paragonabile a quello di una zucca mantovana, puo' esser utile la ricetta del Potage di zucca e patate (anche senza la fonduta di parmigiano) per non buttare via nulla. in piu' i semi si possono tostare in forno e sgranocchiare davanti alla tv.

Ora che vi ho raccontato tutte queste belle storie, tocca a voi sbizzarrirvi, e se volete una Jack-o'-Lantern perfetta, vi conviene prepararla il giorno stesso.

Giusto per metter bene in chiaro le cose, gli intagli sono stati tutti fatti dal maritino!!!!






















Commenti



Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...