MILLEFOGLIE DI CARPACCIO CON INSALATINA, UOVO E VALCASOTTO

Devo ammettere che per fare questa ricetta ho preso spunto da un piatto che ho mangiato in un ristorante.
Forse l'avrò anche copiato, e riprodotto apportando qualche modifica.
Ma - momento polemico - quando si va in un ristorante che si fregia della Stella Michelin, si spera e si pensa di mangiare piatti che solchino una breccia nel tuo cuore e che sopratutto non puoi prepararti a casa da solo.
Non sto qui a fare nomi, ne dello chef, ne del ristorante, non è nel mio stile, però è quello che penso dovrebbe accadere quando una persona decide di avvicinarsi alla cucina stellata. Altrimenti me ne sto a casa e faccio da mangiare io, oppure vado in un altro tipo di locale, dove spendo anche meno. Detto questo, non è che il piatto fosse cattivo, anzi, ma mi aspettavo molto di più. - Fine momento polemico-
Questa ricetta è davvero semplice. Due cose sono importantissime: la carne, che deve essere di ottima qualità, sia perché dovrete consumarla cruda, sia perché una carne nervosa e dura, rovinerebbe tutto, e l'insalata. Preferite una misticanza varia, insaporirà meglio il piatto. I fiori non sono necessari, li ho messi per rendere il tutto un poco più allettante. Comunque li trovate da Eataly, nelle confezioni di insalata mista biologica.



Ingredienti per 4 persone
  • 12 fette di carpaccio di vitello
  • 4 pugni di mistacanza
  • un uovo
  • 50 g di formaggio Valcasotto di Occelli
  • olio extravergine d'oliva q.b.
  • sale e pepe nero di mulinello q.b.

fiori edibili per decorare , facoltativo e se condo reperibilità.

Bollite l'uovo, sbucciatelo e fatelo raffreddare.
Lavate la misticanza, se le foglie sono troppo grosse, tagliatele un poco. Raccogliete tutto in una ciotola e condite a piacere con olio, sale e pepe.
Con una grattugia dai fori larghi, grattugiate l'uovo sodo sopra l'insalata.
Ripetete la stessa operazione anche per metà del formaggio.
Amalgamate tutti gli ingredienti assieme all'insalata.
Stendete su un piatto una fetta di carpaccio, quindi, a strati, posatevi sopra un cucchiaio abbondante di insalata, un'altra fetta di carpaccio sopra, poi ancora un piccolo cucchiaio di insalata, infine coprite tutto con un'ultima fetta di carpaccio.
Completate con un'ultima spolverata di formaggio Valcasotto grattugiato.
Decorate con i fiori edibili, altrimenti, conservate qualche bella fogliolina di insalata e decorate con quella.
Condite con un filo d'olio e ripetete tutta l'operazione sui rimanenti 3 piatti.

Commenti

  1. Sì, sono assolutamente d'accordo.. un piatto che invoglia molto, bello e sicuramente molto buono ma da qui ad essere inserito in un menù stellato beh... scommetto che è più buono il tuo :-)
    che curiosità però ora di sapere il nome del ristorante.. io, non ci sono mai stata, 200 euro a testa no grazie, e da quello che sento e vedo in tv.. che sembrano piatti di polistirolo e/o dipinti naif..beh preferisco mangiare pasta e fagioli in trattoria. o venire a casa tua se ci inviti :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao. Grazie, per i complimenti, ma il nome rimane top secret! ;-)
      Posso solo dirti la regione: Piemonte.
      Per quanto riguarda la spesa, non abbiamo superato i 90 a testa, ma ti posso assicurare che esistono ristoranti stellati in giro per l'Italia, dove, specialmente a mezzogiorno, viene offerto un menù a prezzi contenuti, proprio nell'ottica di provare la cucina senza spendere un capitale.
      Un bacione!

      Elimina

Posta un commento

Gentilmente vi chiedo di firmare, se commentate come utenti anonimi, con un nome. I commenti totalmente anonimi verranno rimossi.



Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...