venerdì 5 aprile 2013

AGNOLOTTI NEL VINO


Tra la Pasqua, le mie "magagne" e di tutto un po' ho trascurato il classico della settimana.
Oggi vorrei proporre un piatto che e' semplicissimo, di origine piemontese, e se siete amanti del vino, non potrete farne a meno.
Oramai quasi sconosciuto e poco apprezzato. Di certo e' meglio consumarlo d'inverno, ma con le temperature e la pioggia di questi giorni, meglio scaldarsi il cuore.
Si mangiava per le feste, quando si preparavano i ravioli, se ne scolavano un po' sconditi e si mettevano nel vino.



Ingredienti per 4 persone
  • 500 g di agnolotti (ripieno misto di carne e verdure)
  • 500 ml di buon vino Barbera o Dolcetto
  • brodo di carne q.b.
  • sale q.b.

Lessate gli agnolotti (che se sono fatti in casa e' meglio) nel brodo di carne, "tirateli su" e distribuiteli in 4 tazze da colazione, grandi e ampie.
Colmate con dell'ottimo vino rosso che se piemontese e' meglio, e portate immediatamente in tavola.
Se per voi il vino e' troppo forte, potete allungarlo un un mestolo di brodo caldo, oppure ancora condire con parmigiano grattugiato se siete dei cultori del formaggio sulla pasta.

4 commenti:

  1. Non conoscevo questa ricetta e la trovo meravigliosa. Complimenti!!!!

    RispondiElimina
  2. Condivido, con questo freddo, un piatto così gustoso è l'ideale.

    RispondiElimina
  3. Fa davvero freddo ancora.. non se ne può più! Ma conosco volentieri grazie a te questa deliziosa ricetta di tradizione! Grazie! :D

    RispondiElimina
  4. Wow mai provati gli agnolotti in questo goloso modo ;) ma mi fido di te ^-^ Buon weekend!

    RispondiElimina

Gentilmente vi chiedo di firmare, se commentate come utenti anonimi, con un nome. I commenti totalmente anonimi verranno rimossi.



Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...