REGINETTE CORTE AL "PESTO" DI FETA, POMODORINI E PINOLI

Spesso d'estate sono alla ricerca di piatti veloci e buoni. Un po' come tutti, direi.
Spesso però, cucina veloce e bontà non vanno di pari passo. Vedo troppe ricette in giro in cui la velocità si abbina a schifezze già pronte, travasate direttamente dal barattolo alla pasta appena scolata, e con l'aggiunta di qualche spezia e qualche fiocchettino di contorno, diventano un piatto da grandi maestri...
Scusate, oggi sono critica, ma quando vedo una nota conduttrice di trasmissioni di cucina aprire il pacchetto del pesce già sfilettato comperato al super e, sentirle dire che è comodo , semplice, veloce e sopratutto buono, il mio stomaco viene improvvisamente colpito da un attacco di gastrite.
A mio parere, una ricetta semplice e veloce comunque deve avere al suo interno ingredienti salubri, non già in parte semilavorati o precotti. 
Si può tranquillamente cucinare un piatto in poche mosse senza l'aiuto di scorciatoie "furbe" ma insane, evitando di sporcare troppe stoviglie e portare in tavola una ricetta davvero golosa. 
Oggi vi consiglio questo "pesto", molto saporito, insomma, deve piacervi la feta, che si cucina nel tempo esatto, forse meno, della cottura della pasta.




Ingredienti per 4 persone
  • 320 g di reginette corte (o altra pasta corta a vostro piacere) 
  • 200 g di feta greca
  • un cucchiaio di origano secco
  • latte q.b.
  • una manciata di pinoli
  • pomodorini ciliegino secchi sott'olio q.b.
  • olio extravergine d'oliva q.b.
  • sale q.b.

Mettete sul fuoco abbondante acqua salata e appena bolle buttate la pasta. 
Nel mentre che la pasta cuoce, preparate il pesto.
Tagliate la feta a cubetti e assieme all'origano mettela nel bicchiere del frullatore. 
Avviate l'apparecchio e, con l'aiuto di circa 1/3 di bicchiere di latte, frullate tutto a crema.
Trasferite il pesto in un'insalatiera e condite con un filo di olio extravergine d'oliva. Volutamente nonho salto il condimento perchè la feta è un ingrediente già molto sapido di suo.
Tostate i pinoli in un padellino, senza utilizzare alcun grasso. 
Scolate la pasta, trasferitela nell'insalatiera con il pesto, e conditela bene, magari aiutatevi con un mestolino di acqua di cottura della pasta, mescolate e suddividete nei piatti. 
Decorate ogni piatto con i pinoli tostati e qualche pomodorino secco sott'olio. 
Servite.

Commenti



Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...