PANETTONCINI AL FARRO

Stanchi del solito panettone? 
Non vi piacciono canditi e uvetta?
 Siete stufi del gusto del conservante che invade il palato quando si addenta una fetta di panettone comperato? 
Bene, se avete un poco di pazienza, potete prepararvelo da voi in casa. 
La farina di farro, rende l'impasto leggero e morbido, mentre il burro, beh quello, come al solito, rende tutto piu' soffice e goloso.
La preparazione non e' semplice, ma neanche complicata. Ho trovato questa ricetta su un Sale&Pepe di qualche anno fa, poi ovviamente l'ho un poco modificata, come al mio solito. 
I pirottini di carta che ho usato sono piccolini, delle classiche misure del muffin, solo un po' piu' alti, ma nulla impedisce di sbizzarrire la vostra fantasia.




Ingredienti per 16 piccoli panettoncini

  • 275 g di farina di farro bianca
  • 150 g di zucchero
  • 180 g di burro a temperatura ambiente
  • 25 g di lievito di birra fresco (un cubetto)
  • 50 ml di acqua 
  • 2 uova intere
  • 3 tuorli
  • sale q.b.


Sciogliete il burro in un pentolino. Non fatelo friggere e sopratutto fate attenzione che non superi la temperatura di 37.5°C. Tenetelo sul fuoco bassissimo e quando si sara' sciolto a meta', ritirate il pentolino dal fuoco e mescolate finche' si sara' completamente tutto sciolto.
Ora unite l'acqua a burro e scioglietevi dentro il cubetto di lievito. Mescolate bene finche' non si sara' completamente sciolto.
Con le fruste elettriche a media velocita', montate il burro, poi unite anche le uova e i tuorli, lo zucchero, un pizzico di sale e continuate a mescolare con le fruste per una decina di minuti.
Incorporate molto lentamente all'impasto la farina setacciata. Il risultato finale sara' un impasto molto morbido ed elastico. Coprite con un canovaccio pulito e lasciate lievitare finche' non avra' raddoppiato il suo volume, circa 2 ore.

Trascorso il tempo di lievitazione, riprendete l'impasto, sgonfiatelo con un cucchiaio e dategli una mescolata  veloce.
Trasferite l'impasto negli stampini ben imburrati e infarinati (se utilizzate quelli di carta, quest'operazione non e' necessaria). Riempite gli stampini per i 2/3, sistemateli su una teglia e coprite con la carta stagnola.

Accendete il forno a 50°C. Quando sara' andato in temperatura e la spia si sara' spenta, spegnete il forno, e trasferitevi i panettoncini a lievitare. Quando l'impasto sara' arrivato ai bordi degli stampi, eliminate la stagnola e riaccendete il forno a 170°C.

Portate a cottura i panettoncini, quando saranno leggermente dorati sulla superficie, circa 20 minuti, fate la prova dello stecchino, se viene fuori asciutto, sfornate immediatamente e lasciate raffreddare.
Potete decorarli con lo zucchero a velo, oppure incartarli nel cellophane e regalarli a parenti e amici.




Commenti

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...