PASTA FROLLA

Sicuramente e' una tra le regine delle basi della pasticceria.
In commercio esistono molti tipi di pasta frolla gia' pronta: stesa, a panetto, surgelata; ma non vorrete metterele a confronto con quella fatta con le proprie mani! Fare la pasta frolla e' molto semplice e avendo qualche piccolo accorgimento diventera' un gioco da ragazzi.
Prima di tutto bisogna scegliere un burro molto buono, io prediligo quello delle fattorie tedesche, insomma bisogna usare il grasso per preparare questa base. Poi, usando lo zucchero a velo al posto di quello semolato, si ottiene un'impasto piu' omogeneo e per ultimo: BISOGNA USARE MENO FARINA POSSIBILE PER STENDERE LA PASTA, altrimenti il gusto ne risentira' molto, sapra' principalmente solo di farina.
Ma ora cominciamo:


Dosi per 600 g di pasta frolla:
  • 300 g di farina
  • 200 g di burro morbido
  • 100 g di zucchero a velo
  • un pizzico di vanillina
  • un pizzico di cannella
  • un uovo intero
Lavorate inizialmente il burro con lo zucchero e l'uovo, aggiungete poi la farina mescolata alla vanillina e la cannela.
Impastate il tutto molto velocemente, possibilmente con le mani fredde, in modo tale che l'impasto non impazzisca, ossia il burro diventerebbe troppo mollo e si separerebbe dalla farina.
Formate una palla schiacciata e avvolgetela nella pellicola, mettete in frigorifero almeno per 40 minuti, un po' di piu' se e' estate.
Ora potete sbizzarrirvi con la fantasia, l'importante e' che per stendere la frolla, usiate pochissima farina.
Questa dose e' perfetta per foderare una tortiera da 26 cm di diametro e preparare un'ottima crostata di marmellata, altrimenti si possono preparare biscotti, canestrelli....
Infornate a 180°C e fate attenzione: appena prende un leggero colorito, 2 minuti ed e' pronta.

Commenti

  1. Grazie Lara questa ricetta mi ha dato molta soddisfazione, non avevo mai preparato una crostata, ma con i tuoi preziosi consigli è venuta benissimo già alla prima! :-) Hanno tutti fatto il bis!

    RispondiElimina
  2. Ti ringrazio per i complimenti, spero di esserti d'aiuto anche in futuro!

    RispondiElimina
  3. bella l'idea della cannella, non ci avevo mai pensato! io spesso come aroma metto o una fialetta di limone o arancia ( o la scorza ) oppure una fialetta di aroma alla mandorla o fragola^-^

    RispondiElimina
  4. e' un piccolo trucco che ho imparato in pasticceria! Si utilizzavano come aromi solo la vaniglia (niente a che vedere con la vanillina in commercio per i comuni mortali)e la cannella.

    RispondiElimina

Posta un commento

Gentilmente vi chiedo di firmare, se commentate come utenti anonimi, con un nome. I commenti totalmente anonimi verranno rimossi.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...