PASTA ALLA MELINA

Questa ricetta mi e' sta suggerita da mia nonna, che l'ha ricevuta da sua suocera (ossia la mia bisnonna), e la possiamo definire una pasta alla norma alla calabrese (la mia bisnonna era di Palmi). Io qui l'ho preparata con i fusilli perche' non avevo altro in casa, ma con gli spaghetti penso venga una cannonata. In stagione si puo' anche sostituire la salsa di pomodoro pronta, pelando 4 - 5 pomodori ben maturi e facendoli cuocere a pezzetti insieme alle cipolle.

Ingredienti per 4 persone:
  • 320 g di fusilli
  • 2 melanzane lunghe sode
  • 250 g di salsa di pomodoro
  • una cipolla
  • un bicchiere di olio di arachidi
  • 2 cucchiai di olio extravergine d'oliva
  • farina q.b.
  • pangrattato q.b
  • quattro foglie di basilico tritato
  • sale q.b.

Tagliate le melanzane a bastoncini, come se fossero patatine fritte, e mettetele nello scolapasta con un pugno di sale per fargli dare l'acqua. Lasciatele riposare un'ora.
Intanto tagliate la cipolla a fettine sottili e soffriggetela leggermente nell'olio extravergine d'oliva, poi aggiungete la salsa di pomodoro e fate cuocere il sugo per 15 minuti. Completate con il basilico tritato.
Asciugate le melanzane con la carta assorbente e passatele per bene nella farina, poi friggetele per 2 minuti nell'olio di arachidi caldo. Da parte tenete pronta una larga terrina con abbondante pangrattato e, mano a mano che le melanzane saranno cotte, passatele velocemente nel pane. Unitene al sugo i ¾ , mentre le restanti lasciatele da parte per la decorazione.
In abbondante acqua salata, cuocete la pasta, scolatela al dente e saltatela velocemente nel sugo mescolando delicatamente. Distribuite nei piatti individuali e decorate con le melanzane fritte tenute da parte.

Commenti



Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...