VELLUTATA DI FARRO ALLA EDWARDIANS


A dirla tutta avevo un po' di paura a preparare questo piatto per la presenza al suo interno del brandy. Poi rispetto alla ricetta originale ho deciso di passarlo al setaccio in modo  da renderlo a crema e decorarlo con gli asparagi. 
Al suo interno si trova la panna acida (sostituibile benissimo con la panna fresca) che gli rende onore trasformando una semplice minestra in una vellutata morbidissima.

Ingredienti per 4 persone
  • 250 g di farro decorticato ammollato
  • 50 g di pancetta dolce in una sola fetta
  • una costola di sedano
  • una carota
  • una cipolla
  • uno spicchio di aglio 
  • una foglia di alloro
  • un cucchiaio di concentrato di pomodoro
  • 800 ml di brodo vegetale
  • 1/2 bicchiere di brandy
  • 2 cucchiai di creme fraiche
  • Olio extravergine d'oliva 
  • sale e pepe q.b.
Affettate sottilmente la carota, il sedano la cipolla e la pancetta. Fate appassire tutto in una pentola con un filo di olio e l'aglio intero per 5 minuti. Asportate l'aglio, unite il farro, rosolate bene e incorporate il brodo vegetale caldo in cui avrete sciolto il concentrato di pomodoro. Incoperchiate e cuocete a calore moderato per 40 minuti. Togliete il coperchio e fate asciugare il brodo ancora per 20 minuti. 
Ora frullate tutto con il robot a immersione e successivamente passate tutto al setaccio. In questa maniera la pelle del farro e le impurita' rimarranno escluse rendendo la minestra alla consistenza di una crema. 
Rimettete tutto sul fuoco in una pentola pulita e incorporate la creme fraiche e il brandy. Aggiustate di sale e pepe e cuocete tutto a fiamma molto bassa per 10 minuti dal bollore, mescolando spesso con una frusta. 
Servite nelle fondine decorando con punte di asparagi bollite, un filo di olio e una macinata di pepe di mulinello.

Commenti

  1. sembra ottima :-) una curiosità: il sapore rimane più delicato mettendo la panna oppure la panna acida?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. penso che entrambe le panne diano un gusto delicato, ma la consistenza di quella acida la rende piu' vellutata. Comunque si puo' utilizzare benissimo la panna liquida fresca, magari facendo bollire qualche minuto in piu'!

      Elimina

Posta un commento

Gentilmente vi chiedo di firmare, se commentate come utenti anonimi, con un nome. I commenti totalmente anonimi verranno rimossi.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...