GALLETTO RIPIENO STUFATO IN PADELLA

Non avevo mai provato il galletto, si e' rivelato molto buono. Ieri sera mi e' balenata questa idea per la testa e a realizzazione ultimata e' stata molto aprpezzata. Per cuocere ho utilizzato una casseruola con il fondo di ceramica, perche' la pelle del galletto non attacca nonostante la lunga cottura e si dora perfettamente.

Ingredienti per 2 persone
  • un galletto
  • 75 g di pancetta dolce
  • 6 foglie di salvia
  • 3 rametti di rosmarino
  • 50 g di grana padano
  • uno spicchio di aglio
  • 2 scalogni
  • un bicchiere di vino bianco secco
  • qualche chiodo di garofano
  • olio extravergine d'oliva q.b.
  • sale e pepe nero q.b.
Lavate accuratamente il galletto, sia all'interno che all'esterno e asciugatelo bene. Accendete il gas e passate la pelle del galletto velocemente sulla fiamma, in modo da eliminare tutte le piume rimaste attaccate sopra la pelle.
Mettete nel mixer la pancetta tagliata grossolanamente, 3 foglie di salvia, gli aghi di 2 rametti di rosmarino e il formaggio. Avviate l'apparecchio e frullate tutto molto bene.
Riempite il galletto inserendo dal "buco" della testa il composto a base di pancetta. Non eccedete con il ripieno, non superate la meta' dell'incavo del volatile. Chiudete con 2 stuzzicadenti e legate strette al corpo le ali e le zampe del galletto utilizzando uno spago da cucina o un filo di cotone spesso.
Salate e pepate la pelle per bene.
In una casseruola scaldate due cucchiai d'olio con l'aglio intero, la salvia e il rosmarino rimanenti. Adagiatevi sopra il galletto e rosolatelo qualche minuto girandolo spesso in modo da far imbrunire la pelle, ma senza bruciarla. Versate il vino bianco e lasciate sfumare.
Ora unite anche i cipollotti interi sbucciati ai quali avrete precedentemente inserito qualche chiodo di garofano, incoperchiate e lasciate cuocere per 30 minuti circa a fiamma bassa.
Trascorso questo tempo, togliete il coperchio, alzate il fuoco a fiamma media e fate cuocere ancora una decina di minuti.
Servite il galletto tagliandolo a meta' per il lungo, aiutandovi con un trinciapolli, irrorate con il fondo di cottura e decorate con qualche rametto di rosmarino.

Commenti



Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...