FRITTURINA DI ACCIUGHE E CALAMARI (finti)


Con i prezzi del pesce ultimamente non si scherza. Allora, per rallegrare un classico fritto di acciughe ho pensato aggiungere anche le rondelle di cipolla, che a prima vista assomigliano a dei grossi anelli di calamari. Questo piatto inganna la vista, ma non il gusto, anche se non sono calamari appena assaggerete gli anelli di cipolla, rimarrete estasiati dal loro perfetto connubio con le acciughe.

Ingredienti per 4 persone 
  • 750g di acciughe fresche 
  • 2 cipolle bionde grosse 
  • un uovo 
  • olio di arachidi per friggere 
  • farina q.b. 
  • sale


Pulite le acciughe: togliete la testa, evisceratele e asportate la lisca. Create in questo modo dei filetti, passateli sotto l’acqua corrente e metteteli ad asciugare in uno scolapasta. 
Pulite le cipolle, pelatele della prima foglia e mantenendole intere, tagliate delle fette dello spessore di un dito. Premete delicatamente il centro delle fette e separate gli anelli a uno a uno. 
Passate gli anelli prima nella farina, poi nell'uovo leggermente sbattuto con un po' di sale e nuovamente nella farina. 
Passate anche i filetti di acciuga nella farina. 
Scaldate abbondante olio in una padella larga e friggete gli anelli di cipolla per qualche minuto, appena diventeranno dorati toglieteli immediatamente, adagiateli su carta assorbente e tenete in caldo. 
Ora friggete anche le acciughe girandole una volta sola per lato e mettete anche loro ad asciugare sulla carta. 
Trasferite tutto in una piatto di portata e servite con una spolverata di sale.



Commenti

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...